Produttore: Clos Rougeard
Tipo di vino: vini
Vitigno: Chenin Blanc 100%
Denominazione: Saumur-Champigny
Nome del vino: Saumur «Brézé»
Affinamento Viti di 70 anni. 24 mesi in tonneaux (25% nuove); non filtrato.Bottiglie prodotte 4.000
si conserva da 15 a 25 anni
Aromi del vino: Classe ed eleganza, con doti di potenza e propensione alla longevità ben fuori dal comune. Fresco, salino. Nobile.La complessità.
Grado alcolico%: 12%Vol.
Temperatura: 10-13°C.
Abbinamento cibo Carni bianche con salse ma soprattutto pesci importanti o crostacei elaborati.

NOTE

“L’unica azienda in Loira che raggiunge lo stesso elevato livello di eccellenza in rosso come in bianco.” -Les meilleurs vins de France 2012“

Senza Clos Rougeard la denominazione Saumur-Champigny sarebbe pesantemente ridimensionata” -Giovanni Ascione, Bibenda 36, marzo 2011.

“Il pendolo dei Foucault cadenza i tempi di un’altra epoca. Quella dove il ritmo del vino non era sempre quello del mercato, dove le bottiglie uscivano dalla cantina quando il “vigneron” stimava finito l’affinamento: 18, 24, 30 mesi… Charly e Nady sanno quando i loro Saumur-rossi di Champigny e bianchi di Brézé – scendono nella loro cantina trogloditica, raramente quando ne escono. Quando il millesimo lo permette, i rossi si articolano intorno a tre cuvée, di cui due provenienti da vigneti specifici: “Les Poyeux”, dal carattere generoso e maturo ma più rigido in tannini di “Le Bourg”, soave ed elegante. Entrambi hanno una vita, un respiro naturale, un altruismo che li rende vicini, amichevoli ingioventù, e procurano un brivido sconosciuto quando incrociate un’incunabolo del 1959 – del livello dei più grandi Saint-Emilion dell’annata, o di un 1989. “Le Bourg” conferma il suo status mitico per ricchezza, per i ricami di un legno elegante, per la finezza dei tannini, eccezionale. Da schierare in cantina con gli immortali.” – La Revue du vin de France – febbraio 2006

“La referenza assoluta dei grandi cabernets francs e chenin in Loira.” – Bettane & Desseauve 2015

“I rossi, della denominazione ‘Saumur-Champigny’, sono vinificati e maturati in barrique per singolo ‘climat’, tradizione che si era perduta: sono l’indiscutibile punto di riferimento della valle della Loira.” – Le Terroir et le Vigneron

btg 20.000
9ha: Cabernet Franc
1ha: Chenin Blanc

Oggi, lontani dai templi del Marais, i guardiani del tempio dedicato al cabernet franc di Saumur – Champigny custodiscono i loro preziosi flaconi per lungo tempo prima di consentirgli di rivedere la luce del sole. Si sa quando le bottiglie entrano, ma non quando usciranno. Clos Rougeard è il Domaine che più di altri ha portato a livelli nobilissimi il vitigno che altrove, nel bordolese in particolare, è impiegato marginalmente e funge da contorno, da completamento all’uvaggio classico del sud atlantico dove però saranno i cugini più famosi ( merlot e cabernet sauvignon ) a recitare le parti di primi attori.

Qui, nel nord Atlantico, a qualche decina di chilometri da Nantes, all’interno delle zone a denominazione Anjou e Saumur si trovano una vasta gamma di terreni e di microclimi diversi che consentono a questa regione di produrre un po’ tutti i tipi di vini : bianchi fermi e tranquilli, secchi o morbidi, moelleux o liquorosi, biodinamici all’infinito, effervescenti, rossi fruttati da bere rapidamente, rosati secchi o dolci, persino petillant, ed infine anche qualche grande rosso adatto ai lunghi invecchiamenti.
** Coltura Biologica **


https://www.rarewineco.com/producer/clos-rougeard-saumur-champigny/

Podere Sapaio s.a.s - P.Iva 01364750495 - Tutti i diritti riservati