Produttore: Domaine Les Pallieres
Tipo di vino: vini
Vitigno: grenache noir 80 %, syrah - cinsault 15 % (altri), clairette 5 %
Denominazione: Appellation Gigondas Controllée
Nome del vino: Gigondas « Les Racines »
Prezzo: € 39,90
Affinamento VINIFICAZIONE: raccolta manuale con doppia cernita in vigna, seguita da una terza
selezione in cantina, pigiatura leggera e diraspatura selettiva, fermentazione tradizionale da 25 a 30 giorni in vasche di cemento e vasche di legno a temperatura controllata. pressa pneumatica e fermentazione malolattica completa; lieviti autoctoni.
AFFINAMENTO: 20 mesi in tini di rovere francese da 60 ettolitri.
Imbottigliamento senza affinamento o filtrazione. Commercializzato a 2 anni.
PERSONALITÀ E INVECCHIAMENTO: la cuvée “Racines”, dai più
vecchie vigne della tenuta, ha il velluto, la profondità e l'armonia del vecchio
Grenache se coltivata su terreni raffinati. Il suo potenziale di invecchiamento è
molto importante, il fattore principale è l'equilibrio.
Viti di 70 anni
Bottiglie prodotte 40.000
durata del vino:10-15 anni

Aromi del vino: Vino di grande struttura, aristocratico, profondo, con splendidi aromi di spezie. In bocca lascia una sensazione di opulenza. Colpisce la per sua profondità.
Grado alcolico%: 14% Vol.
Temperatura: Servire a 17°.
Abbinamento cibo Carni rosse grigliate, arrosti, formaggi, lumache, cacciagione, divano davanti al camino.

NOTE

Il nome del luogo detto “Pallières” ha le sue origini nella parola “palier” che si riferisce ai diversi livelli esistenti tra i filari di viti piantati nel sito. Ma il termine “Pallières” a cui si fa riferimento si riferisce anche a un’altra cosa: si tratta del frutto di questo particolare terreno e dei relativi risultati ottenuti fin dal 1999. Dal 2007 la produzione ha diviso la vecchia cuvée in due: Les Racines (le vigne più vecchie) e Les Terrasses du Diable (le vigne più alte).

“Les Pallières, magnifica tenuta del Gigondas, è situata in terrazzamenti sotto il Dentelles de Montmirail. Il vino si esprime in uno stile profondo, strutturato e senza pesantezza.” – Les meilleurs vins de France 2018

“Il Gigondas è un cru dove la rusticità è difficile da domare, la finezza e la profondità sono più complicate da trovare rispetto agli Châteauneuf du Pape. Ma sono proprio questa tensione e quest’austerità che mi seducono nel Gigondas.” – Revue du Vin de France, nov 2016

“Queste ricercate bottiglie soggiornano in foudre, dove disegnano la loro tessitura così curata.” – Bettane et Desseauve 2018

UBICAZIONE GEOGRAFICA: estremo nord della denominazione, terrazze collinari
esposto a nord-ovest. Questa selezione di trama viene da un luogo chiamato Les Pallières,ad un'altitudine di 250 m in media.
ZONA: la tenuta conta 135 ettari in un unico pezzo, di cui 25 coltivati ​​a vite
e 110 in legno (pini e querce). Per la miscela "Radici", circa il 60%
della zona del vigneto viene utilizzato.
TERRENO E BASILICO: la tenuta è coltivata a terrazze con scale su gran parte del
superficie, a causa del rilievo molto ripido. Il terreno, parzialmente coperto di ghiaione di roccia calcari della Dentelles de Montmirail, è poco profondo e poggia su un strato molto compatto di argilla rossa. La densità del ghiaione aumenta con l'altitudine.

NOTE
Gigondas viene spesso paragonato a Châteauneuf-du-Pape, ma ci sono differenze. Entrambi hanno lo stesso clima mediterraneo, ma mentre CDP ha una gamma di terreni diversi, Gigondas è composta solo da argilla rossa. Inoltre, le viti CDP sono piantate principalmente sui terreni pianeggianti, mentre le viti a Gigondas sono piantate sulle pendici della circostante Dentelles de Montmirail. Inoltre, i vini Gigondas non hanno il prezzo tipico di CDP.
Per Jancis Robinson, "La vinificazione di Gigondas a volte può essere più rustica dell'high-tech e il vino che ne risulta può avere un sapore deliziosamente selvaggio". Sia i vini rossi che quelli rosati sono prodotti principalmente da Grenache rouge. Ci sono due stili rossi; leggero e corposo. Non mancheranno aromi e sapori di frutta rossa come ciliegie e fragole o frutta nera come mora e ribes nero. Tutti i vini hanno note speziate e molti possono invecchiare fino a 20 anni. I rosati rappresentano solo l'uno per cento dei vini prodotti e di solito si trovano solo a livello locale.

Podere Sapaio s.a.s - P.Iva 01364750495 - Tutti i diritti riservati